Il vizio della lettura

di

Edith Wharton

Publisher s19529

Il vizio della lettura - Bookrepublic

Il vizio della lettura

di

Edith Wharton

Publisher s19529

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,99

Descrizione

Traduzione e commenti a cura di Loredana de Michelis.
Ne "Il vizio della lettura" di Edith Wharton, articolo scritto per North American Review nel 1903, la comunicazione con il lettore si sviluppa su due piani diversi: il "lettore meccanico"- colui che “delle delizie del vagabondaggio intellettuale, della caccia improvvisata dopo un accenno fugace, suggerito a volte da un cambio di frase o dalla semplice sfumatura di una parola, è serenamente inconsapevole”- troverà in questo articolo soltanto una sagace dissertazione, attuale e istruttiva, su come i libri debbano essere letti e scritti, e su quanto la crescente volgarizzazione della letteratura ai fini commerciali stia di fatto distruggendo il mondo letterario e i suoi autori.
Il "lettore nato" invece, colui che possiede il talento - e non solo il vizio - della lettura, non potrà fare a meno di notare i piccoli ma improvvisi scarti stilistici di quest’opera, l’uso di termini francesi senza apparente motivo e la scelta bizzarra delle metafore, fino a interrogarsi sul loro significato.
L'autrice descrive la letteratura come un “processo di selezione” operato dallo scrittore, attraverso il quale i libri si trasformano in mappe “ricche di incroci e deviazioni”, e alberi che “continuano a crescere, propagando le radici e intrecciando i loro rami”. Per dimostrarlo, in queste poche pagine riuscirà a collegare decine di fonti, e a nascondere nel testo una quantità straordinaria di "allusions" - quelli che oggi si chiamano Easter Eggs - che vanno dalla Bibbia a Shakespeare, passando per il libro di Mormon, Verlaine, Goethe, George Eliot, Dante Gabriel Rossetti, e molti altri ancora.
Le quindici note esplicative di questa traduzione svelano per la prima volta il significato di alcune "allusions". La sfida di Edith Wharton rimane tutt'oggi aperta a chi voglia proseguire la ricerca e trovarne altre non ancora identificate. A questo scopo è stato inserito il testo originale nella pubblicazione.
Il vizio della lettura è molto più di un breve saggio: è un viaggio avventuroso e straordinario, capace di mostrare persino ai lettori dell'era digitale quanto la cultura interattiva sia sempre stata, anche in passato, il fondamento dello sviluppo artistico e conoscitivo.

Dettagli

Dimensioni del file

3,0 MB

Lingua

ita

Anno

2016

Isbn

9788822874894

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.