White Space - Bookrepublic

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 17,99

Descrizione

«Un giorno Kandinskij disse che le pagine bianche non sono altro che un ricettacolo di immagini mentali e di un silenzio ricco di possibilità. Ecco, il nostro “White Space” vorremmo che fosse uno spazio bianco riempito di ispirazioni che nascono quando si approccia il termine comunicazione in modo non convenzionale, guardando oltre i territori della pubblicità, verso la fotografia, il design, l’arte, il cinema, la letteratura e altre forme di espressione altrettanto fertili. Il marketing e la comunicazione per funzionare bene cambiano e seguono – a volte precedono – l’evoluzione della società, della cultura, dei mercati e soprattutto delle persone. Creatività, innovazione, rovesciamento delle regole restano però i punti fermi di una disciplina e di un mestiere che, oggi ancor di più, hanno bisogno di metodo e rigore per non vanificare costosi sforzi progettuali e finanziari. Questo nuovo White Space non è propriamente una seconda edizione, è piuttosto un “volume due”, perché le cose sono cambiate a una velocità impressionante. Quello che era non convenzionale è diventato normale; di guerrilla non si parla quasi più; i film (i video come si chiamano adesso) continuano a essere la forma di comunicazione dominante e la stampa, con tutti i suoi limiti, sembra ancora capace di stimolare idee e linguaggi nuovi. Il digitale ha scompaginato l’intero mondo della comunicazione facendo sì che anche la parte, enorme, che appare più tradizionale non si faccia più nello stesso modo, perché sono cambiate le strategie, gli strumenti e le logiche di pianificazione. Poi ci sono i social media: alcuni alla fine dello scorso decennio non esistevano, altri non rappresentavano certo una priorità di investimento per le aziende. Quello che resta della prima edizione è lo spirito. Con tanti e diversi punti di vista: di agenzie creative e agenzie media, di strategic planner e direttori creativi, di chi è nel digitale e di chi non lo è, di chi lavora in Italia e di chi scrive dagli Usa o dall’Asia. Concreto, perché non ha senso parlare di comunicazione in teoria quando da un lato entra quotidianamente nella vita di tutti e dall’altro ha un impatto pesante sui conti economici delle aziende. Con una visione, perché possa essere un incoraggiamento a sperimentare. Appassionato, perché i “nostri” Autori di passione ne hanno parecchia.» (dalla Premessa alla seconda edizione)

Dettagli

Dimensioni del file

8,6 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788823877290

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.