Parole che ammaliano

di

Diego Matteucci

Delos Digital

Parole che ammaliano - Bookrepublic

Parole che ammaliano

di

Diego Matteucci

Delos Digital

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 1,99

Descrizione

Thriller - racconto lungo (30 pagine) - Quando un cadavere torna a galla dopo molti anni, assistere al suo ritrovamento può avere conseguenze inaspettate per chiunque.


L’interrogatorio è un’arte. Lo sa bene l’ispettore Claudio Vincenzi, come sa bene che per ottenere informazioni utili a un’indagine bisogna mettere a proprio agio i testimoni. Lasciare che spazino tra i loro ricordi alla ricerca di quel piccolo risolutivo particolare. Anche se il delitto è stato commesso molti anni prima. Ci vuole pazienza, e perseveranza. L’ispettore Vincenzi lo sa molto bene.


Ferrarese, classe '76, assicuratore, Diego Matteucci ha pubblicato il romanzo horror Seguimi! (Editrice Clinamen), la raccolta di racconti Lame nell'anima (0111 Edizioni). Diversi racconti sono stati pubblicati dalla Delos Books, nelle collane 365 e dalla Delos Digital, nelle collane The Tube 2, The Tube Exposed e Chew-9. Il racconto Prigionieri è stato pubblicato nell'antologia Malombre (Dunwich Edizioni), mentre il racconto Sciagure è stato inserito nell'antologia Sotto un cielo rosso sangue (Weird Book). Il racconto Ombre è uscito nella collana Horror Story della Delos Digital curata da Luigi Boccia. Figli, romanzo thriller-noir, è uscito in ebook a febbraio 2017 per la Delos Digital. È uno degli autori del saggio Il cinema di Frank Darabont, pubblicato a febbraio 2018 per i tipi della Weird Book.

Dettagli

Dimensioni del file

243,0 KB

Lingua

ita

Anno

2018

Isbn

9788825405088

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.