Il profumo dei bianchi salici

di

Carla Sardella

Youcanprint

Il profumo dei bianchi salici - Bookrepublic

Il profumo dei bianchi salici

di

Carla Sardella

Youcanprint

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Messaggera di amore e di passione per la vita , Carla Sardella, ci regala nei suoi racconti un arcobaleno di emozioni, sensazioni e sentimenti che attingono in modo immediato alle immagini dell'anima.Tutto in uno stile cavalleresco e romantico che ricorda le gesta avventurose e passionali, con tanto di impeto e furore, di scrittori come l'Ariosto e il Tasso. Nel libro " IL PROFUMO DEI BIANCHI SALICI ": la poetessa coglie le mille cangianti sfumature con cui ci addentriamo nel mondo dell'amore e della perdizione, che attraverso essa spinge alla follia . Un racconto di grande slancio creativo e d emozionale come potrebbe essere un viaggio nel tempo delle epiche imprese rinascimentali e barocche, con una chiave di scrittura assolutamente moderna. "Note scritte sul pentagramma della filosofia": connubio di poesia, filosofia, musica. Il linguaggio nel raccordo si abbandona senza sospetto:"ingenuamente" alla realtà segreta e intangibile dell'amore. Amore che si materializza in "La bellezza di Henri": in un amore carnale dal destino beffardo. "Per nascere e durare all'amore non occorre nulla di importante. Si ama perché lo si conosce e perché non lo si conosce"(Agathe). Carla ama l'Amore, non ne cerca l'essenza. Ama amare. Nascono così piccole perle di narrazioni poetiche:"il senso della vita","la luce della poesia"... Il linguaggio con i suoi misteriosi poteri alchemici riesce a esprimere il senso della dimensione amorosa e le tante sfumature della passione:"il cielo si illuminò d'immenso","ti donarono le sacre scritture dell'Io... studioso delle menti nella dimensione dell'infinito: La luce della passione e dell'amore illumina i versi a tratti pomposi. Ma il linguaggio della poesia in esso e l'innovazione che dà al panorama culturale è la sua vivibilità: nei versi si può cogliere, oltre ad una grande spontaneità, una profonda liberazione. Non c'è rimozione, ma una forma di tenerezza unita alla fede. La poesia nel racconto magistrale ha una dimensione rivelatrice proprio nella sua semplicità e schiettezza. Una celebrazione della vita: respiro, espansione, pathos, nel soffio di uno stile "leggero" , nonostante tutto e musicato "Respiro l'aria frizzantina che beatitudine!"... Siamo pervasi da qualcosa di nuovo e di antico: Il nuovo è il continuo divenire, il senso della vita, l'antico ciò che crea e dà poesia ad ogni ombra e luce della nostra interiorità.

Dettagli

Dimensioni del file

417,0 KB

Lingua

ita

Anno

2018

Isbn

9788827814550

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.