Scuola al bivio: Una riforma semplice e radicale

di

Fulvio De Giorgi

Morcelliana

Scuola al bivio: Una riforma semplice e radicale - Bookrepublic

Scuola al bivio: Una riforma semplice e radicale

di

Fulvio De Giorgi

Morcelliana

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

L’emergenza globale pone la scuola di fronte a un “bivio”, che è anche un’opportunità: non tanto fra soluzione digitale e non digitale, quanto fra disuguaglianza e uguaglianza nel diritto all’istruzione e alla formazione come persone. Il volume spiega l’emergenza scolastica attuale attraverso una visione storica di lungo periodo, che individua sullo sfondo la contrapposizione tra un modello autoritario (che può aversi anche con i sistemi digitali a distanza) e uno permissivo (che prevale nei vissuti familiari), e indica la possibilità di fuoriuscita da questa dicotomia nel modello Montessori, che pone al centro il libero sviluppo della personalità, e in una tradizione pedagogica emancipatrice (da Rosmini a don Milani). Si avanza un’idea semplice e radicale di riforma della scuola: ridurre a 6-8 il numero degli alunni per classe, in ogni ordine scolastico, per ottemperare alle norme di distanziamento e, soprattutto, per garantire un’efficace relazione educativa. Un’idea umanistica di istruzione, alla luce della quale può davvero migliorare la vita di tutti.
FULVIO DE GIORGI è professore ordinario di Storia dell’educazione all’Università di Modena e Reggio Emilia.

http://www.morcelliana.net/search?controller=search&orderby=position&orderway=desc&search_query=DE+GIORGI&submit_search=

Dettagli

Dimensioni del file

121,0 KB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788828402015

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.