Gossip & oral sex - Bookrepublic

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,49

Descrizione

Tre saggi raccontano il legame tra gossip e oral sex visto da un antropologo. Il primo riguarda il più famoso scandalo sessuale del secolo scorso che coinvolse  Bill Clinton, allora Presidente degli Stati Uniti, e la stagista Monica Lewinsky. Rivelò al mondo il “segreto” della Casa Bianca ed il nascente dominio pubblico di Internet che fece rischiare a Clinton l’impeachment. Il secondo saggio è un pettegolezzo d’ufficio, tutto romano e impiegatizio, rivela l’astuto gioco ordito da  un’impiegata  per consumare, in segreto, un trasgressivo oral sex nel proprio  ufficio,  prontamente scoperto e denunciato, dall’astuzia indagatrice  di un collega maschio. Il terzo ed ultimo saggio riguarda infine il famoso finanziere Dominique Strauss Kahn, candidato all’Eliseo, denunciato per aver imposto un oral-sex ad una cameriera di colore del lussuoso Hotel Sofitel di New York. Quella denuncia gli è costata la perdita della candidatura presidenziale e un indennizzo milionario, probabilmente il più caro oral-sex della storia. Perché tanto accanimento mediatico e pubblico su fatti così intimi e privati di gente potente e comune? Il libro prova a fornire possibili risposte a storie diverse, unite proprio dal fatale, enigmatico binomio tra gossip e oral-sex.

Antonio Riccio, etno-antropologo e docente di antropologia culturale, si occupa di etnografia del contemporaneo, con speciale riguardo alle tematiche dei patrimoni immateriali, dell’antropologia della memoria, l’antropologia di genere, l’antropologia del corpo. Ha realizzato varie ricerche nel Basso ed Alto Lazio: tra le più recenti, il social remembering delle violenze compiute dalle truppe marocchine del CEF durante la seconda guerra mondiale (1944) nei Monti Aurunci (Etnografia della memoria, 2007; Le violenze dei Goumiers nei monti Aurunci, 2015); la patrimonializzazione del Trasporto della Macchina di Santa Rosa a Viterbo (Evviva Santarosa. Etnografia di una patrimonio dell’umanità, 2015), l’etnografia del pregiudizio anti-romeno a Roma (La percezione romena a Roma. Sguardi riflessi e punti di vista controversi, 2019, ongoing). Sui saperi e pratiche del corpo ha pubblicato un testo dedicato agli usi contemporanei e globali di due grandi patrimoni culturali cinesi, il Tai Chi Chuan ed il Qi Gong (Global Taici. Usi sociali dei patrimoni culturali del nostro tempo, Europa Edizioni, 2015).

Dettagli

Dimensioni del file

2,5 MB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788830607057

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.