Il Giudicato - Bookrepublic

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,49

Descrizione

Antonio è un figlio degli anni Ottanta: un’infanzia trascorsa in una famiglia piena di amore e tra i compagni di giochi di sempre nel tranquillo paese di Rocchetta. Questo rimane per tutta la sua adolescenza il suo unico mondo, protetto e lontano dalla realtà del Mondo che invece sta cambiando. L’epifania per il giovane Antonio arriva gradualmente, ma non meno traumaticamente. Se ne accorge dapprima quando per motivi di studio si trasferisce a Bologna, dove incontrerà l’amore della sua vita; lo capisce bene quando, una volta laureato, è costretto a trasferirsi all’estero per evitare di andare ad ingrossare le fila dei disoccupati del suo paese; lo sperimenta sulla propria pelle quando, tornato nella sua Rocchetta, vede il mostro della burocrazia demolire mattone dopo mattone i suoi progetti di imprenditore, intrapresi assieme al suo fraterno amico Jonathan, con la scure di un sistema giuridico che si abbatte su di loro al minimo errore. In un mondo in cui la globalizzazione ha fagocitato ogni diversità, imponendo un pensiero unico totalizzante e incline a “correggere” ogni più piccola deviazione dalla norma, ciò che salva Antonio e non lo fa soccombere a questo sistema, come invece accade a tanti suoi coetanei, è solo l’amore… Il Giudicato, attraverso una narrazione serrata e densa di riflessioni, ripercorre la storia d’Italia degli ultimi trent’anni con la prospettiva di una generazione quella dei millennials – sacrificata quasi per intero in nome di un liberismo cieco e sfrenato.

Giuseppe Sciretta è nato a Foggia il 13 Aprile 1983. Laureato in ingegneria meccanica all’Università di Bologna, esercita l’attività di imprenditore nei campi delle energie, digitalizzazione dei servizi, ricettività e agricoltura. Si occupa di temi sociali e politici. Lo scrittore e giornalista Pino Aprile, in Mai più terroni parla di lui come “un ragazzo di cui segnarsi il nome”. Il poeta, paesologo e scrittore Franco Arminio lo definisce “Sentinella dell’Italia interna”. Vive nel suo paese natìo, placenta salvifica dell’olocausto post moderno.

Dettagli

Categorie

Dimensioni del file

649,0 KB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788830609549

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.