1945 - Bookrepublic

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,49

Descrizione

La seconda Guerra Mondiale, una delle grandi tragedie dell’umanità. E come tutte le tragedie ha portato innumerevoli vittime. Però non tutte hanno perso la vita: qualcuno ha perso la propria casa, qualcuno ha perso la propria attività, in moltissimi hanno perso la loro vita tranquilla.
Spesso ci si dimentica della realtà dei piccoli, davanti ai grandi orrori. È su questo che si concentra questo romanzo: sulla storia delle persone comuni che hanno dovuto sopravvivere e crearsi una nuova vita.
L’autrice ha creato tutti i personaggi non appartenenti alla Storia, come stimoli immaginativi per promuovere la riflessione, figure mitologiche nei panni di uomini e donne moderni. 
“E anche se pensiamo che i miti sono ormai da lungo tempo dimenticati, e che gli Dei e le Dee sono morti, in realtà essi risorgono nelle passioni dell’anima.” (J. Hillman, “Il potere. Come usarlo con intelligenza”).

Sono un medico di medicina generale in pensione. Ho 71 anni. Prima di medicina, mi sono occupata di insegnamento negli Istituti di primo e secondo grado.
Quando mi sono iscritta a medicina, ho conosciuto il corpo umano. La specializzazione in psicoterapia presso l’Istituto di Psicologia Clinica Rocca-Stendoro, ora chiuso, mi ha permesso di conoscere anche la psiche. Ho imparato a mobilitare l’immaginario mediante appositi stimoli spesso tratti dall’inconscio collettivo, per accedere alla dimensione inconscia della psiche, portarne alla luce della coscienza i contenuti e promuovere la riflessione su di essi, permettendo così alla creatività inconscia di svolgere un’azione riparatrice dei danni provocati dalle avversità della vita. 
Le molte conoscenze che ho acquisito nel corso dei lunghi anni dedicati allo studio mi sono state di grande aiuto nella stesura di questo libro a partire proprio dall’argomento scelto: la Seconda Guerra Mondiale, sulla quale a mio parere non si smetterà mai di riflettere. “Andare avanti, adesso, significa andare verso il basso, verso gli errori della nostra cultura, e indietro verso il dolore racchiuso nella sua memoria”, scrive sempre J. Hillman ne “Il Potere. Come usarlo con intelligenza”.

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

1,5 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788830622630

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.