Manuel, il clochard che voleva emulare Davide

di

Filippo Piccione

Gruppo Albatros Il Filo

Manuel, il clochard che voleva emulare Davide - Bookrepublic

Manuel, il clochard che voleva emulare Davide

di

Filippo Piccione

Gruppo Albatros Il Filo

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,49

Descrizione

Al centro di questo romanzo ci sono gli invisibili e i silenziosi. Li chiamano clochard, senza tetto, senza fissa dimora perché la loro casa sono gli angoli riparati delle metropoli. Quasi sempre si tratta di uno stato di necessità ma, a volte, raramente, per qualcuno di loro, è una libera scelta. Manuel lo diventa perché in parte è costretto e in parte lo fa lucidamente voltando le spalle a tutto: il lavoro, la casa, la moglie, l’Italia. Ed è proprio lui il catalizzatore che farà incontrare Federica e Rosalie. Le due donne che decidono di raccontare la sua storia. Ne nasce un sodalizio fondato da un unico intento, che nel corso degli anni si consolida e le avvicina sempre di più. 
Ci sono  relazioni che nascono dal nulla e che diventano delle vere e proprie rivelazioni  grazie a qualcuno incline a sperimentare e penetrare in profondità una realtà diversa dalla propria. Una realtà che svela e suscita, come nel caso di Filippo Piccione, una non comune sensibilità e predisposizione d’animo nei confronti di chi vive ai margini della società. E mentre l’autore coglie e fa suoi gli aspetti più intimi ed enigmatici, comprese le sorprendenti qualità umane e intellettuali, scopre che alcuni di loro lo fanno per libera scelta, come  Davide e Manuel, in cerca di un “altrove” che non troveranno mai.

Filippo Piccione è nato a Marsala. A vent’anni viene chiamato al servizio di leva militare obbligatorio a Roma, dove riprende gli studi interrotti dopo la licenza elementare. Qui lavora, prende il diploma di maturità, frequenta l’Università come studente - lavoratore e si laurea prima in Economia e Commercio e poi in Giurisprudenza. Dopo la leva del periodo militare viene assunto alle Poste come fattorino telegrafico e a seguito di concorsi nella Pubblica Amministrazione diventa dirigente del Ministero della Giustizia. Per il Gruppo Albatros Il Filo ha già pubblicato Il bracciante di Berbaro di Marsala, La Strada Statale 115 KM 36 e Il circolo di lettura di Rebibbia; per Biblioteka edizioni: Carlo, Maria e il mare di Sicilia, Il pozzo assassino di Villa Petrosa e Anche questo sarà un romanzo - L’incredibile storia di Aldemio e Gilda, due ragazzi affetti dalla sindrome dell’autismo. Con Albatros Il Filo ha pubblicato Il contadino va a teatro

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

1,7 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788830624252

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.