Trufolo & Avitri Cunta

di

Antonino Zambuto

Europa Edizioni

Trufolo & Avitri Cunta - Bookrepublic

Trufolo & Avitri Cunta

di

Antonino Zambuto

Europa Edizioni

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,49

Descrizione

I racconti di Antonino germogliano nei pomeriggi assolati della sua Sicilia così come germoglia il dorato grano o la dolcissima uva di questa terra. Ogni racconto custodisce e trasmette il proprio messaggio al lettore ma tutti conservano la semplicità della vita contadina, il lavoro nei campi e i valori autentici dell’epoca; sono permeati di genuinità e naturalezza e accomunati dal rapporto uomo-natura o uomo-animale, a significare l’equilibrio che necessita una vita in armonia con il luogo che ci ospita. 

“Quella notte mi sembrò incantata, ma infinita, il chiarore della luna stava entrando in conflitto con le prime luci dell’alba, avevo perso, anche questa volta, ogni speranza. Ero stanco e volevo andarmene a dormire almeno per qualche ora prima che mio padre mi reclamasse per poterlo aiutare. Decisi di contare fino a cento e poi avrei buttato malvolentieri la spugna. All’inizio i numeri li scorrevo velocemente, ma quando mi stavo avvicinando al traguardo, prima raddoppiai il tempo per la cadenza dei secondi, poi lo triplicai e poi lo dilatai ancora di più. Fu allora che mi apparve all’improvviso. Arrivò veloce come una saetta e si inchiodo lì, proprio davanti a me. Io mi paralizzai bloccando il respiro, in quell’arredo di pietre di cui facevo parte e lui era lì a pochi passi da me, aveva delle zampe lunghissime, il collo si ergeva alto sopra il suo corpo affusolato e terminava con un lungo becco sormontato da due grandi occhioni gialli, sembrava ET, l’extraterrestre.”


Antonino Zambuto, nasce nel 1954 ad Acate, un paese nel sud della Sicilia, in una famiglia di contadini. A quell’epoca, i figli maschi venivano considerati una forza lavoro e dovevano contribuire al sostegno della famiglia. Già da ragazzino, all’età di otto anni, il padre lo portava con sé per aiutarlo nei lavori dei campi. A diciotto anni consegue il diploma di perito industriale. A diciannove anni supera il concorso per ufficiale di complemento nell’esercito; dopo quindici mesi si congeda e si iscrive alla facoltà di ingegneria alla Sapienza a Roma. Il periodo universitario è stato molto duro perché ha dovuto mantenersi da solo facendo i lavori più umili e disparati, dallo scaricare camion ai mercati generali ad innestare piante di arance o  vigneti. Nel 1982 consegue la laurea in ingegneria elettrotecnica. Nel 1983 inizia a lavorare in una società di informatica. Adesso si gode la pensione.    

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

2,4 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788830627680

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.