Anatomia Tito Fall of Rome. Un commento shakespeariano

di

Heiner Müller

L'orma editore

Anatomia Tito Fall of Rome. Un commento shakespeariano - Bookrepublic

Anatomia Tito Fall of Rome. Un commento shakespeariano

di

Heiner Müller

L'orma editore

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,99

Descrizione

In teatro il furto non è crimine, ma impresa di genio. Come Shakespeare rubò a Seneca e Ovidio il materiale per il suo primo dramma classico, così, a secoli di distanza, Heiner Müller saccheggiò il Bardo, Brecht e la tragica storia del Novecento per allestire uno dei testi più vividi e perturbanti di tutta la sua profetica opera.Da leggersi come un’unica fluviale narrazione poetica, Anatomia Tito, riscrittura e commento del Tito Andronico, si compone di quattordici trascinanti quadri in cui lotte fratricide e intrighi di palazzo si alternano agli inserti lucidi e lirici dell’autore. Uno scontro di testi e tradizioni che si amplificano a vicenda. Sullo sfondo di una Roma apocalittica, Müller mette in scena la ferocia del potere e le connivenze dell’arte, lasciando intravedere nel crepuscolo di un impero l’inquieta alba di un nuovo equilibrio tra i popoli. «Un testo sull’irruzione del terzo mondo nel primo mondo», come lo definiva l’autore stesso.L’opera, presentata qui nella prima edizione italiana, è accompagnata dalle fotografie di Alejandro Gómez de Tuddo, che traspongono in immagine, partendo da dettagli della Roma contemporanea, quel rapporto tra corpi e rovine, anatomia e scultura che sostanzia la visione tragica di Müller.

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

1,8 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788831312554

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.