Peccato mortale

di

André Theuriet

Youcanprint

Peccato mortale - Bookrepublic

Peccato mortale

di

André Theuriet

Youcanprint

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,99

Descrizione

Claude Adhémar André Theuriet (Marly-le-Roi, 8 ottobre 1833 – Bourg-la-Reine, 23 aprile 1907) è stato un poeta francese.
Venne educato a Bar-le-Duc nella provincia natale di sua madre, la Lorena. Studiò legge a Parigi, entrando successivamente in un ufficio pubblico, consentendogli di raggiungere il grado di capo ufficio prima del suo pensionamento nel 1886. Nel 1867 pubblicò, Chemin des bois, un volume di poesie molte delle quali già apparse nella Revue des Deux Mondes; Le bleu et le noir, poèmes de la vie réelle (1874), Nos oiseaux (1886) e altri volumi. M. Theuriet descriveva semplici immagini di vita quotidiana, e Théophile Gautier lo comparò a Jaques nella Foresta di Arden. I suoi romanzi migliori sono generalmente considerati quelli che si occupano della vita provinciale e paesana, tra cui:

•Péché mortel (1885)
•Le mariage de Gérard (1875)
•Raymonde (1877) Raymonde (1877)
•Le fils Maugars (1879) Le fils Maugars (1879)
•La maison des Deux Barbeaux (1879) La Maison des Deux Barbeaux (1879)
•Sauvageonne (1880) Sauvageonne (1880)
•Reine des bois (1890) Reine des bois (1890)
•Villa tranquille (1899) Tranquille villa (1899)
•Le manuscrit du chanoine (1902) Le Manuscrit du chanoine (1902)

Theuriet ricevette nel 1980 Prix Vitet dall'Accademia francese, di cui era diventato membro nel 1896. Morì il 23 aprile 1907.

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

779,0 KB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788831616546

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.