L'evoluzione del private banking

di

Teresa Papparella , Stefania Grieco , Cinzia Grieco

Youcanprint

L'evoluzione del private banking - Bookrepublic

L'evoluzione del private banking

di

Teresa Papparella , Stefania Grieco , Cinzia Grieco

Youcanprint

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,99

Descrizione

Da recenti statistiche, 150.000 italiani possiedono almeno un 1.000.000 di € e non sempre sanno come investirlo, hanno bisogno di un'assistenza particolare e sono pronti a pagarla, quest'attività di consulenza rivolta ai grandi patrimoni personali o semplicemente private banking, richiede competenze finanziarie, ma anche legali o fiscali, flessibilità nel seguire il cliente e soprattutto gran discrezione, non a caso le banche svizzere occupano da sempre i primi posti nelle classifiche del settore. Da alcuni anni gli istituti di credito italiani stanno creando strutture ad hoc per servire meglio questo particolare segmento di clientela, ad esempio: IntesaBCI è dotata di una divisione chiamata Intesa P.B., che ha iniziato l'attività nel febbraio 2001; Unicredit sta lavorando ad un piano di riassetto societario e organizzativo per realizzare il passaggio dal modello *federale *al modello *divisionale, *che consta in tre divisioni quali Reatail, Corporate e Private, quest'ultima è composta di 34 filiali italiane.

Ovunque cresce la percentuale di clienti che non sono ricchi di famiglia, ma hanno costruito il proprio patrimonio personale, grazie ad un'attività imprenditoriale o alle opportunità rese dalla new economy.

Dettagli

Dimensioni del file

2,0 MB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788831643252

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.