De Sanctis, Gramsci e i pro-nipotini di padre Bresciani

di

Raul Mordenti

Bordeaux

De Sanctis, Gramsci e i pro-nipotini di padre Bresciani - Bookrepublic

De Sanctis, Gramsci e i pro-nipotini di padre Bresciani

di

Raul Mordenti

Bordeaux

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 11,90

Descrizione

Un libro che sfida la “proibizione del passato” che caratterizza i nostri tempi, mettendo al centro Francesco De Sanctis e Antonio Gramsci in un’analisi approfondita della Storia della letteratura italiana e dei Quaderni del carcere. Mordenti ne analizza il contesto storico, le concrete linee di rapporto (Umberto Cosmo) e loro variegata (s)fortuna critica cercando di illustrare una specifica tradizione culturale italiana. Guardando a tale tradizione emerge infatti un costante contrappunto, o – se si vuole – un’ombra negativa, duratura e purtroppo spesso vincente, “un convitato di pietra della storia culturale della nazione italiana, tanto sgradevole quanto imprescindibile”: le forze dell’anti-Risorgimento, il trasformismo e il gesuitismo che prevalsero su De Sanctis; il fascismo e la sua “intellettualità delinquente” che prevalsero su Gramsci. Entrambi riassunti nella cultura del berlusconismo che – nelle sue varie espressioni – prevale pressoché incontrastata ai giorni nostri. La riproposta della categoria polemica dei “brescianesimo” è dunque un polo indispensabile per la ricostruzione della specifica tradizione culturale italiana: il romanziere gesuita padre Bresciani oggetto dalla polemica desanctisiana, i “nipotini di padre Bresciani” su cui Gramsci esercitò il suo sarcasmo appassionato, lasciano oggi il posto secondo Mordenti ai “pro-nipotini di padre Bresciani”, incensati dal mainstream giornalistico dominante.

Dettagli

Dimensioni del file

1,1 MB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788832103373

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.