Decrescita o barbarie

di

Serge Latouche

Castelvecchi

Decrescita o barbarie - Bookrepublic

Decrescita o barbarie

di

Serge Latouche

Castelvecchi

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Fra queste pagine si dipana un’intensa intervista in cui il teorico della decrescita esprime le proprie posizioni critiche sull’ideologia dello sviluppo che organizza la nostra società. L’economista francese mette sotto accusa l’attuale mercantilizzazione del mondo, il mercato unico con un pensiero unico e le sue conseguenze: la crisi ecologica, l’invenzione linguistica dello “sviluppo sostenibile” (che, a ben guardare, si rivela un ossimoro), la globalizzazione, il consumismo, la disoccupazione, la cultura della crescita, le insostenibili megalopoli urbane. Denunciando le disuguaglianze sociali generate dal mondo capitalista, Latouche indica anche alcune piste concrete per poter uscire dalla logica del sistema.

Dettagli

Dimensioni del file

327,7 KB

Lingua

ita

Anno

2018

Isbn

9788832825367

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.