NEW
Mestri di mont - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 8,99

Descrizione

«Quei bambini che mi guardavano sorridendo allegri… erano bellissimi perché emanavano dagli abiti rattoppati con cura e dagli scarpets una specie di assorta dignità che sfavillava dagli occhi e si diffondeva come un’aura intorno alla persona».

È il 1956 quando un giovane maestro al suo primo incarico viene mandato a Moggessa, un paesino sperduto della Carnia allora privo di strade e di elettricità. La vita di quella piccola comunità di montagna, che pur nella completa autosufficienza avverte già i primi segni del suo imminente dissolversi di fronte all’avanzare del ‘mondo grande e terribile’, scorre scandita dai ritmi naturali delle stagioni. In essa spazio e tempo sono ancora a misura d’uomo.
L’atmosfera che avvolge il protagonista, quando dalla pianura risale nella vallata per raggiungere la scuola, lo costringe ogni volta a una sosta, quasi un rito di purificazione necessario per entrare nel cerchio magico del villaggio e liberarsi così dai pensieri della città, dalle proprie letture e dai principi dei pedagogisti famosi che gli paiono ora così inadeguati al sentire di quei luoghi. Sarà l’incontro con l’innocenza ‘non misurabile’ dei bambini e con la saggezza pratica dei vecchi del paese a dare un senso alla sua missione e forse alla sua stessa esistenza.

Tito Maniacco (Udine, 1932-2010), insegnante, storico, scrittore e poeta, è stato anche critico, curatore di mostre e artista. Fu profondamente legato al Friuli che descrisse nelle sue opere a partire dagli anni Cinquanta con il gruppo neorealista facente capo alla rivista «Momenti», su cui pubblicò le prime poesie. Della sua intensa attività letteraria ricordiamo l’opera in tre volumi I senza storia. Storia del Friuli (1977-1979) e i romanzi L’uomo dei canali (1993), Patriarca nella nebbia (2004) e Figlio del secolo (2008).
Fu insignito del Premio Epifania 2003 e del Premio letterario Caterina Percoto 2008 (ex aequo con Antonella Sbuelz). Nell’ottobre 2008 ricevette dal Comune di Udine il sigillo della città.

Dettagli

Categorie

Letteratura

Dimensioni del file

1,8 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788832832327

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.