Otello - Bookrepublic

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,49

Descrizione

Arrigo Boito, da giovane, aveva attaccato Verdi accusandolo di essere un passatista. Lui parteggiava per Wagner. Con gli anni si rese conto del suo errore e chiese scusa al grande vecchio dell’Opera italiana. Divenne suo amico e lo convinse anche a intraprendere una nuova avventura: comporre un’Opera su suo libretto tratto da Shakespeare: Otello. Verdi non era convinto, ci pensò a lungo, ma infine si arrese al suo giovane amico. Così nacque forse la sua opera più bella.
Come in tutte le opere di Verdi, anche in questa in conflitti sono feroci, i sentimenti caldi e appassionati, i personaggi furenti o teneri, o generosi o violenti, ecc. ecc., sena fine.
Jago odia Otello, il generale nero al servizio della repubblica veneziana. Lo odia di un odio feroce, razzistico, sessuale, di frustrazione. Tutti gli odi possibili sembrano essere racchiusi nel suo odio. Ordisce una trama per colpire Otello nel fianco debole: la sua negritudine. Ne aizza la gelosia. La rende apparentemente logica, vera. Tesse una rete psichica nella quale il generale nero resta invischiato. La vittima della gelosia è Desdemona, in incanto di ragazza, che si è innamorata del suo Otello per via delle sue sventure, narrate da lui in lunghe serate nella casa del padre di lei, dal quale era spesso invitato. La trappola di Jago è quasi pronta. Otello resterà preso?

Dettagli

Dimensioni del file

72,0 KB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788835805793

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.