Antigone, la ribelle solitaria

di

Giorgio Ieranò

Sonzogno

Antigone, la ribelle solitaria - Bookrepublic

Antigone, la ribelle solitaria

di

Giorgio Ieranò

Sonzogno

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,99

Descrizione

«Io non sono nata per odiare, ma per amare» pronunciando queste parole, nella tragedia di Sofocle, Antigone si ribellò allo zio Creonte, guadagnandosi l’ammirazione dei posteri. Le sue parole rappresentano un atto di valore e coraggio dell’individuo contro la società. Nella società dell’antica Grecia, dove la politica era un’esclusiva degli uomini, il suo atto di dissidente si carica di significato e Ieranò ne svela la complessità e l’ambiguità: eroismo può anche diventare sinonimo di tracotanza, specie se si considera che l’azione di Antigone non era volta a rivoluzionare le leggi della polis, bensì a far prevalere la logica della famiglia. Nei miti eroici si trova la matrice di tutte le narrazioni future. Ci sono amori, avventure, intrighi, prodigi, mostri. Ci sono viaggi fino alla fine del mondo e love-stories che sfidano anche la morte. Tutto quello che ancora oggi ci appassiona e ci commuove quando leggiamo un romanzo o guardiamo un film, i greci lo avevano già narrato nei loro miti. (da “Eroi. Le grandi saghe della mitologia greca”)

Dettagli

Dimensioni del file

430,1 KB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788845498435

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.