La rinascita della destra in Italia

di

Fabio gentile

Edizioni Scientifiche Italiane - ESI

La rinascita della destra in Italia - Bookrepublic

La rinascita della destra in Italia

di

Fabio gentile

Edizioni Scientifiche Italiane - ESI

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 12,99

Descrizione

Nell’immediato secondo dopoguerra, Napoli è stata il vero e proprio «laboratorio » ideologico e politico della destra italiana. Nella metropoli del Mezzogiorno la destra non solo si è manifestata in tutte le sue molteplici ed eterogenee incarnazioni storiche – dal qualunquismo al «mito» monarchico, fino al neofascismo –, ma ha anche conosciuto le tappe iniziali di quel lungo e tortuoso percorso di inserimento nelle istituzioni dell’Italia repubblicana che si compie definitivamente con la vittoria alle elezioni del 1994. E tuttavia un tema così importante – che non si limita solo alla storia di Napoli, ma tocca nodi aperti della difficile transizione italiana dal fascismo alla democrazia – non è mai stato al centro di una accurata ricostruzione storico-documentaria. Sulla base di fonti inedite o poco utilizzate, il volume esamina l’ideologia e le organizzazioni politiche della destra napoletana lungo un arco cronologico molto significativo per comprenderne l’evoluzione: dalla militanza di un migliaio di fascisti nella Repubblica sociale italiana e nei movimenti clandestini operanti nel Sud liberato dagli Alleati, passando poi al blocco monarchico-qualunquista che caratterizza la vita politico-amministrativa di Napoli e del Mezzogiorno nell’immediato dopoguerra, per arrivare infine al trionfo della destra monarchico- missina raccoltasi intorno all’armatore Achille Lauro, con il quale si inaugura una tipologia inedita per l’Italia degli anni Cinquanta: l’«imprenditore politico», poi consacrato sul piano nazionale da Silvio Berlusconi negli anni Novanta del Novecento. Fabio Gentile (Napoli, 1970) è stato borsista della Scuola di storia contemporanea dell’Insmli di Milano. Attualmente insegna pensiero politico contemporaneo presso il Dipartimento di Scienze sociali dell’Università Federale del Cearà (Fortaleza, Brasile). Tra i suoi interessi di ricerca si segnala l’influenza del modello corporativo fascista nella formazione della legislazione sindacale brasiliana durante la dittatura autoritaria di Getulio Vargas negli anni Trenta, su cui ha pubblicato diversi saggi apparsi in riviste nazionali e internazionali

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

2,0 MB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788849527872

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.