KASHMIR: dal Paradiso all’Inferno - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

QUATTRO GUERRE TRA INDIA E PAKISTAN - PIÙ DI UN VENTENNIO DI GUERRIGLIA DEVASTANTE La Valle del Kashmir è un affascinante giardino dal clima freddo in inverno e piacevole d’estate, feconda di acqua, animali, erbe e frutti della terra, popolosa di genti animate e lavoratrici, accoglienti discendenti dei sufi-rishi. L’artigianato kashmiro è famoso in tutto il mondo. Quale altro stato dell’India può, dunque, più di questo, definirsi un paradiso di bellezze naturali, intelligenza e ingegno degli abitanti? Eppure, questo stato, dai dubbiosi confini politici, conteso tra India e Pakistan dal 1947, colpito da una guerriglia distruttiva dalla fine degli anni ’80, che ha causato perdite di vite umane in un numero che può variare (secondo le stime) da 70000 a 100000, è precipitato nell’inferno. Né la comunità internazionale, né i principali artefici, India e Pakistan, fino ad oggi, sono riusciti a risolvere la questione. L’opera enciclopedica, prima nel suo genere, spazia dalla storia alla geografia, usi, costumi, tradizioni, religioni, poeti, cucina, località, cercando di dare una visione per quanto possibile obiettiva dei problemi, presentando, seppure in maniera non certo esaustiva, alcune delle meraviglie del paese. Gli autori sono uno, Zahoor, kashmiro, da tempo risiedente in Italia, l’altra, Renata, italiana, molte volte ospite dei parenti in quel sempre incantevole paese.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

5,6 MB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788853440938

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.