I peccati del papa. Il quinto comandamento

di

Fabio Delizzos

Newton Compton editori

I peccati del papa. Il quinto comandamento - Bookrepublic

I peccati del papa. Il quinto comandamento

di

Fabio Delizzos

Newton Compton editori

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,99

Descrizione

Il terzo episodio del romanzo a puntate di Fabio Delizzos

Le indagini di Bellerofonte Castaldi, investigatore veneziano al servizio del papa

Roma, febbraio 1756. La città del papa non ha pace. Nelle sue vie millenarie continuano a scorrere sangue e veleno. I bambini vengono castrati da barbieri senza scrupoli, sfruttati per denaro da loschi insegnanti di canto e acquistati da potenti personaggi, che vogliono bearsi delle loro voci angeliche e del loro prezioso sangue. Finché a un certo punto il Santo Uffizio comincia ad arrestare comuni cittadini, a quanto pare colpevoli di tanto orrore. Il boia della Città eterna ha eretto il suo tetro patibolo a Campo dei Fiori, e nelle segrete dell’Inquisizione la camera delle torture sta lavorando a pieno ritmo. Forse qualcuno, dall'alto, ha interesse a ottenere confessioni, perché quelle macabre storie vengano dimenticate. Ma Bellerofonte Castaldi continua le sue indagini. Lui sa bene che nella Roma in cui vive niente è più ingiusto della presunta giustizia…


Fabio Delizzos
È nato a Torino nel 1969 e vive a Roma. Laureato in filosofia, copywriter freelance, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo e La loggia nera dei veggenti.

Dettagli

Dimensioni del file

614,4 KB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788854159624

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.