L'Italia contesa

di

Aldo Schiavone

Editori Laterza

L'Italia contesa - Bookrepublic

L'Italia contesa

di

Aldo Schiavone

Editori Laterza

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,99

Descrizione

Secondo Aldo Schiavone la parabola del berlusconismo è giunta alla fase declinante, non regge allo spegnimento delle luci della festa. Ma la sinistra è ancora in alto mare, non ha trovato una narrazione efficace e convincente. C'è bisogno di un 'nuovo inizio', oltre la memoria del passato. E anche, verrebbe da aggiungere, di leader all'altezza del compito. Piero Ignazi, "Il Sole 24 Ore" Il libro di Schiavone ha sollevato alcuni problemi decisivi. L'autore indica, con grande chiarezza, in primo luogo il dissolversi del rapporto fra le masse organizzate dall'economia industriale della Prima Repubblica e il sistema dei partiti. Più ancora lo scomparire stesso delle classi, a partire dalla classe operaia, e l'affermarsi di un inedito 'popolo' di consumatori. Guido Crainz, "la Repubblica" Un autore che ha il coraggio di fare affermazioni decisamente controintuitive può essere solo tre cose: o una persona con straordinarie capacità di visione; o un intellettuale che si è assunto l'ingrato compito di rincuorare il morale della sinistra; oppure, più semplicemente, un serio studioso che, avendo individuato alcune variabili per spiegare la realtà, si fida della scelta e fonda il suo ragionamento sulle relazioni tra queste variabili, senza troppo farsi distrarre dalle apparenze. Credo che Schiavone sia tutte e tre le cose, ma soprattutto la terza. Guido Martinotti, "L'Indice"

Dettagli

Dimensioni del file

573,4 KB

Lingua

ita

Anno

2011

Isbn

9788858102619

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.