Le cuoche che volevo diventare

di

Roberta Corradin

Einaudi

Le cuoche che volevo diventare - Bookrepublic

Le cuoche che volevo diventare

di

Roberta Corradin

Einaudi

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 6,99

Descrizione

Banale, ma vero: la parola chef non ha femminile. Stelle, forchette, cappelli e allori non salvano nemmeno grandi cuoche come Nadia Santini o Carme Ruscalleda dal sospetto di trascurare la famiglia per l'hobby della cucina.
Se nessuna donna è chef, allora tutte sono cuoche che si raccontano attraverso i piatti che cucinano. C'è Sadjia Masshour, insegnante di francese fuggita dall'Afghanistan che ora cucina mantu e ashak nel suo ristorante a Parigi; c'è Beth Partridge, che cucina italiano in un ristorante di Chicago, sognando il nostro Paese dove non è mai stata; c'è Margherita, maestra a Modica di quel che suo figlio, lo chef Carmelo Chiaramonte, definisce «la cucina imperfetta delle madri»; c'è Laura Maioglio, che non cucina ma sa talmente bene ciò che vuole da porsi alla guida del suo ristorante, lo storico Barbetta di New York, come chef's coach, «allenatrice di cuochi».
E tante altre, anche meno note, maestre anonime di gesti e virtú, che di cucina in cucina, di racconto in racconto, conquisteranno noi e la voce narrante, svelandoci le loro ricette piú riuscite e i loro trucchi del mestiere.

Le cuoche che volevo diventare ha vinto il Premio Internazionale di Letteratura Enogastronomica «Minori-Costa d'Amalfi» 2008.

Dettagli

Dimensioni del file

1,0 MB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788858414682

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.