La rivoluzione culturale in Cina

di

Alberto Moravia

Bompiani

La rivoluzione culturale in Cina - Bookrepublic

La rivoluzione culturale in Cina

di

Alberto Moravia

Bompiani

FORMATO

DISPONIBILE ANCHE IN

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Nel 1967 Alberto Moravia parte per l’Estremo Oriente con Dacia Maraini: Cina, Giappone e Corea le mete. Le corrispondenze dalla Cina, pubblicate sul “Corriere della Sera”, vengono raccolte in volume l’anno successivo, il 1968 della contestazione e del movimento studentesco. Lo scrittore è già stato in Cina nel 1937, ma il gigante asiatico è molto cambiato nel frattempo: il paese bloccato dei primi decenni del secolo è ora un laboratorio sociale in pieno fermento. Moravia rimane colpito dalla società cinese, dalla ricerca ossessiva dell’uniformità in tutti gli aspetti della vita, dall’abbigliamento alla religione, nel culto appassionato per il grande Timoniere. Uno scenario che stride con la società occidentale del benessere, sulla quale Moravia concentra non poche critiche, mentre a oriente si pongono le basi per l’eccezionale sviluppo della seconda metà del secolo.Un reportage il cui interesse è pienamente attuale, capace di unire la lucidità d’analisi del giornalista alla scrittura affascinante del narratore.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

1,9 MB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788858758670

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.