Della lealtà civile - Bookrepublic

FORMATO

DISPONIBILE ANCHE IN

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 11,99

Descrizione

Le ragioni della sinistra alla fine del secolo breve e il ridisegno dello Stato sociale; l'idea di equità e la sua tensione con l'efficienza; il ruolo della condivisione costituzionale di principi e la virtù della competizione democratica di programmi; il conflitto politico centrale nelle democrazie di fine secolo fra destra e sinistra, fra libertarismo ed egualitarismo democratico; che cosa dobbiamo al vecchio Marx; quale etica per la politica; le ragioni della bioetica; che cosa il lessico europeo suggerisce a proposito dell'Unione Europea; l'idea di discussione pubblica nell'era dei talk show; le sfide per la teoria della giustizia internazionale ai tempi della globalizzazione; la ricorrente questione dei rapporti fra filosofia e politica; l'elogio dell'imperfezione; l'idea di lealtà civile. Alla luce degli esiti filosofici di Dell'incertezza, illustrati e chiariti a più riprese in queste pagine, Salvatore Veca considera che i suoi saggi siano o possano essere letteralmente "messaggi nella bottiglia". Ed è bene che sia così: perché questo è ciò che accade a chiunque si impegni responsabilmente nell'esercizio della funzione intellettuale, il cui primo gesto è un semplice gesto di autonomia. Una sorte, come diceva Camus, solitaire e, tuttavia, solidaire.

Dettagli

Dimensioni del file

2,3 MB

Lingua

ita

Anno

1998

Isbn

9788858827789

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.