Ipotesi - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,49

Descrizione

È davvero un poliedrico autore, Giovanni, il perché lo si percepisce dal procedimento con cui narra, letteralmente o pittorescamente, la realtà che lo assedia, in cui vive, e da quella concretezza che l’artista reinventa continuamente col suo penetrante profondo linguaggio, in cui la certezza della propria equivalenza sfocia in dolce, arcana, indescrivibile, zelante grazia compositiva. Tutto il suo prodotto culturale rappresenta una sintesi armoniosa del proprio quotidiano, delle emozioni, del suo andare oltre, quella dorata patina esistenziale. Quello delle sue opere è il fluido fiatare del disagio, dell’essere che vive macinando ribrezzo quotidiano, fatto di guerre, di abbattimento morale, di soprusi e morti, morti senza senso. Giovanni Minio cerca, attraverso il suo parlare, di protestare e affrontare, scoprendo i suoi sentimenti, questa nera macchia chiamata civiltà, concependo che in questo pianeta nessun uomo è libero di agire come meglio crede e, di conseguenza, è vittima di un sostrato collettivo senza leggi, né speranze. Nelle arie poetiche è spesso sognante; bellissimi ricci lirici accentuano le sofferenze umane, si fa largo nei versi un abbozzo metafisico, lo stesso che ritroviamo nelle sue tele, nei suoi racconti e, parlando personalmente con l’artista, il pensiero soprasensibile galleggia fortemente anche nello scherzo, perché è sempre e, assolutamente, “autentico”. Pasqualina Genovese D’Orazio

Dettagli

Dimensioni del file

106,0 KB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788859114574

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.