Umanesimo e terrorismo nel movimento rivoluzionario russo. Il “caso Nechaev”

di

Vittorio Strada

Edizioni dell'Asino

Umanesimo e terrorismo nel movimento rivoluzionario russo. Il “caso Nechaev” - Bookrepublic

Umanesimo e terrorismo nel movimento rivoluzionario russo. Il “caso Nechaev”

di

Vittorio Strada

Edizioni dell'Asino

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Il 1871 non è da ricordare soltanto per la Comune di Parigi, è anche l’anno del primo processo politico per terrorismo che sconvolse il movimento rivoluzionario europeo, quello all’organizzazione rivoluzionaria segreta di Sergei Nechaev, accusato di aver commesso diversi omicidi. Oltre a essere all’origine di I demoni di Fëdor Dostoevskij, la vicenda e la figura di Nechaev furono al centro di un dibattito tra i maggiori rivoluzionari russi, Herzen e Bakunin, sull’opzione terroristica e le sue conseguenze morali. Umanesimo e terrorismo di Vittorio Strada, importante studioso italiano di letteratura russa, è la più profonda e straordinaria ricostruzione del “caso Nechaev” attraverso il pensiero e le lettere di questi “vecchi compagni”.

Dettagli

Dimensioni del file

123,7 KB

Lingua

ita

Anno

2012

Isbn

9788863570809

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.