Gli anni dello Straniero

di

Alessandro Leogrande

Edizioni dell'Asino

Gli anni dello Straniero - Bookrepublic

Gli anni dello Straniero

di

Alessandro Leogrande

Edizioni dell'Asino

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 14,99

Descrizione

“Il nodo di fondo della riflessione rimane un altro: la ricostruzione di un nuovo mondo, dal momento che quello che avevamo è andato distrutto e che il nuovo è anche peggiore, secondo nuove regole. Ma insieme a chi avviare una simile opera di ricostruzione? E poi: è possibile ricostruire rimanendo alla larga dal potere? Come contemplare una nuova obbedienza che non obbedisca al vecchio né al nuovo autoritarismo? Esistono zone franche?”A cura di Nicola Villa e con un ricordo di Goffredo Fofi.Tra le cose che più ci mancano di Alessandro Leogrande, scomparso improvvisamente nel novembre del 2017, non c’è solo il suo impegno di scrittore e militante in difesa degli ultimi e di quelle che Gramscichiamava le “classi subalterne”, in particolare degli immigrati. C’è anche un acutissimo sguardo di analista politico, in tempi sempre più complicati e più sciocchi, quelli berlusconiani e post-berlusconiani, che ci siamo trovati a vivere.In questi scritti – editoriali, interventi e polemiche apparsi sulla rivista Lo straniero tra il 1998 e il 2017 – si affrontano vent’anni di vita politica italiana. I testi di Alessandro Leogrande hanno una caratteristicadifficile da trovare in altri opinionisti e saggisti: la ricerca di una risposta razionale e attiva alla profusione dei discorsi del potere e alla passività della sinistra.

Dettagli

Dimensioni del file

441,8 KB

Lingua

ita

Anno

2021

Isbn

9788863574074

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.