Altreconomia 211 - Gennaio 2019

di

AA.VV.

Altreconomia

Altreconomia 211 - Gennaio 2019 - Bookrepublic

Altreconomia 211 - Gennaio 2019

di

AA.VV.

Altreconomia

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,69

Descrizione

In questo numero:

- La frontiera è un buon affare. Inchiesta sul contrasto del Viminale all’immigrazione “clandestina” a suon di appalti pubblici;

- Regno Unito, dove la povertà diffusa è frutto di una precisa scelta politica. Intervista a Philip Alston, relatore Onu su povertà e diritti umani;

- Guadare la Drina, sognando l’Europa. Storie di frontiera lungo il fiume. Reportage dal confine serbo-croato, segnato dal corso d’acqua attraversato a nuoto dai migranti che puntano alla Bosnia;

- Mozambico: la vita nello slum verticale nato nel “Grande Hotel”. A metà degli anni Cinquanta, i portoghesi costruirono un albergo di lusso a Beira. Oggi, quegli spazi abbandonati sono abitati da oltre 3.500 persone;

- “Prima agli italiani”. Introdotte in Italia per la prima volta dalla formazione neofascista “CasaPound”, si moltiplicano le iniziative pubblicizzate come “solidali” a beneficio rigorosamente degli autoctoni. Il nostro viaggio tra onlus e realtà collaterali;

- La sottile trama che ha tessuto il ritorno della seta italiana. Il comparto era quasi scomparso da cinquant’anni. Oggi una rete nazionale di esperienze, dalla provincia di Vicenza a Como, rilancia la “gelsi-bachicoltura”;

- Vedere con le parole: quando l’arte è davvero per tutti. Ecco come i musei garantiscono il diritto alla cultura;

- Accoglienti, virtuose e solidali. Le reti dei Comuni riscattano l’Italia. Le pratiche resilienti delle amministrazioni comunali si contaminano grazie ad associazioni che operano dal basso su temi diversi. Dal territorio all’integrazione, dalla legalità al turismo;

- In India queer e transgender combattono per uscire dall’ombra. Nel settembre 2018 una storica sentenza della Corte Suprema ha depenalizzato i rapporti omosessuali, suscitando un’ondata di speranza. La sfida ora è ottenere piena eguaglianza e parità di diritti;

- L’Europa unita dei diari che custodisce le piccole storie. Da Pieve Santo Stefano a Lisbona, da Emmendingen ad Amsterdam si sta costruendo una rete informale di realtà che conservano gli scritti di privati cittadini;

- La resistenza dei maestri. Nel suo ultimo libro, Massimo Castoldi, “Insegnare libertà” racconta le storie di dodici insegnanti elementari antifascisti. Che sfidarono lo schema restrittivo della cultura fascista;

e tanto altro ancora...

Dettagli

Dimensioni del file

3,9 MB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788865163214

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.