Coco Chanel. La signora della moda

di

Andrea Lattanzi Barcelò

Area51 Publishing

Coco Chanel. La signora della moda - Bookrepublic

Coco Chanel. La signora della moda

di

Andrea Lattanzi Barcelò

Area51 Publishing

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 1,99

Descrizione

La storia di Gabrielle Bonheur Chanel, la brunetta dagli occhi penetranti, determinata e audace, è la storia del riscatto di una donna che superò ogni ostacolo fino a diventare Mademoiselle Coco, fondatrice e regina dell’impero Chanel. La donna implacabile che, armata di forbici e un senso dello stile impareggiabile, sconvolse non solo la moda, ma il modo stesso di concepire la femminilità. Visse una vita intensa, di abbandoni e lutti, ma anche di fasti e riconoscimenti. Non si arrese mai, lei. Irritabile e irritante, l’eterna sigaretta in bocca e le forbici in mano, si lasciò spesso e volentieri trascinare dalla passione. Divenne la regina della moda, nonostante le piacesse dire di sé: “Sono solo una semplice sarta”. L’ebook contiene una ricca appendice che comprende: Una raccolta di citazioni di Coco Chanel La vita di Coco Chanel in punti La storia dell’impresa Chanel in punti Una galleria di immagini Una galleria di video L’autrice Andrea Lattanzi Barcelò, nata a Caracas in Venezuela, abita in Italia da vent’anni. Laureata in Giurisprudenza, decide di cambiare strada e seguire la sua passione per la scrittura. Da diversi anni lavora come redattrice e traduttrice, in particolare nei settori della moda e dell’arte.

Dettagli

Dimensioni del file

619,0 KB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788865749111

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.