Edito, inedito, riedito - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,00

Descrizione

Il volume raccoglie una selezione di saggi di italianistica frutto dei lavori dell’XI Congresso degli Italianisti Scandinavi (Università del Dalarna – Svezia, 9-11 giugno 2016). Il congresso rappresenta, con cadenza triennale, il principale luogo di confronto degli italianisti di Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia e Islanda. In questa occasione si è voluto, inoltre, ampliare e arricchire il dibattito scientifico aprendo la partecipazione a studiosi di altri paesi europei.
Tema dell’incontro è stato l’edizione di testi inediti o editi e le loro riedizioni, anche attraverso i moderni metodi digitali o grazie alla traduzione in altre lingue. Testimonianza dell’ampia e vitale attività di ricercatori in Italianistica in Scandinavia e delle vivaci collaborazioni degli italianisti in Europa, i ventisette contributi qui raccolti spaziano dalla linguistica alla letteratura, dalla storia e cultura italiana alla traduttologia e didattica dell’italiano, coprendo un ampio spazio cronologico da Dante ai giorni nostri.


Vera Nigrisoli Wärnhjelm è dal 2006 professore associato di Lingua e Letteratura italiana presso l’Università del Dalarna. I suoi principali campi di ricerca sono l’edizione di lettere e di relazioni di viaggio in Scandinavia, la corte italiana di Cristina di Svezia e gli scambi culturali tra l’Italia e la Svezia con particolare riferimento al Cinquecento e al Seicento.

Alessandro Aresti è dal 2014 docente di Lingua e linguistica italiana all’Università del Dalarna. Nel periodo 2015-2017 ha beneficiato di una borsa post-doc Marie Curie Cofund all’Università di Liegi. Si occupa o si è occupato, fra l’altro, di glossari tre-quattrocenteschi in volgare, di italiano delle arti e degli artisti fra Medioevo e Rinascimento, di questioni legate all’italiano contemporaneo.

Gianluca Colella insegna lingua e cultura italiana all’Università del Dalarna dal 2011. Nei suoi studi si è occupato principalmente di sintassi dell’italiano antico e di lingua letteraria. Attualmente i suoi interessi di ricerca sono rivolti all’espressione della modalità in italiano dai punti di vista diacronico e contrastivo.

Marco Gargiulo è professore associato di Lingua e cultura italiana all’Università di Bergen dal 2010. Si occupa principalmente di didattica della lingua, di sociolinguistica italiana e sarda, di linguaggi giovanili, di plurilinguismo nella narrativa contemporanea e nei mass media. In particolare, la sua ricerca è focalizzata su plurilinguismo, spazio urbano e rappresentazione cinematografica.

Dettagli

Dimensioni del file

8,1 MB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9788867418985

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.