Da Rigola alla Camusso. La lunga notte del sindacato italiano

di

Pietro Ancona

Pietro Ancona

Da Rigola alla Camusso. La lunga notte del sindacato italiano - Bookrepublic

Da Rigola alla Camusso. La lunga notte del sindacato italiano

di

Pietro Ancona

Pietro Ancona

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 9,99

Descrizione

E' la raccolta di una serie di articoli pubblicati nel corso dell'ultimo decennio in parte in un blog ed in parte in facebook, in certi periodi con una cadenza quasi quotidiana. Descrivono il crescente sgomento dell'autore davanti i processi degenerativi della CGIL intervenuti a datare dalla abolizione della scala mobile concordata da Trentin con il governo Amato, subito seguita dagli accordi sul patto di concertazione con Ciampi che hanno creato uno spaventoso meccanismo di impoverimento dei lavoratori italiani. Questi accordi, sommati alla scala mobile, hanno tolto ai lavoratori italiani negli ultimi venti anni il quaranta per cento della loro retribuzione riducendoli quasi sotto il livello minimo di sopravvivenza. La CGIL ha anche abbandonato le grandi lotte per la pace e sul piano internazionale è passata dalla parte dei palestinesi a quella degli Israeliani, un passaggio che ha segnato l'abbandono dei popoli che nel mondo lottano contro l'imperialismo e per il Socialismo. Questo processo involutivo è dovuto al peso crescente del PD sul gruppo dirigente della CGIL. Il PD aveva bisogno di dimostrare all'Occidente ed alla Confindustria di essere idoneo al governo. La CGIL è stata l'ostaggio che il PD ha consegnato alla Confindustria ed alla destra italiana a testimonianza della sua piena conversione ai "valori" del liberismo del mercato e dell'impresa. La CGIL ha contribuito allo smottamento a destra del quadro politico e sociale italiano. Se in Italia la cultura di sinistra non esiste più, se non negli anfratti sperduti di un pulviscolo di partitini comunisti, la responsabilità è della CGIL e del PD. In Italia c'era un senso comune di sinistra. Ora il senso comune è di destra ed al massimo grillista.

Dettagli

Dimensioni del file

2,7 MB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788867557837

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.