Introduzione all'analisi economica

di

Carlo Beretta

EDUCATT

Introduzione all'analisi economica - Bookrepublic

Introduzione all'analisi economica

di

Carlo Beretta

EDUCATT

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,99

Descrizione

Questo volume si propone di presentare alcuni dei temi più importanti affrontati dagli economisti classici. L’obiettivo principale è quello di presentare una prima e necessariamente incompleta visione del sistema di pensiero dei fisiocrati, di Smith, di Ricardo e di Marx. Le visioni proposte da questi autori hanno molti tratti in comune, ma ciascuna di esse ha caratteristiche distintive che la differenziano, anche profondamente, dalle altre. Lo studente dovrebbe cercare di resistere alla tentazione di fondere opinioni contrapposte e dovrebbe invece utilizzare queste diversità per cercare di capire meglio il contenuto e l’obiettivo di ciascuna costruzione. In questo lavoro si è anche cercato di porre in rilievo la sistematicità e la ricerca di una coerenza interna del pensiero dei vari autori, mostrando gli eventuali limiti e gli interrogativi irrisolti che permangono. Si è invece trascurato di richiamare le caratteristiche dell’ambiente storico e sociale in cui si sono sviluppate le varie visioni, e si è anche largamente ignorata la biografia di ciascun autore. Si è insomma cercato di privilegiare l’aspetto logico-sistematico sugli altri, che possono essere meglio studiati in corsi sulla storia del pensiero o delle dottrine economiche. Mentre si è cercato di presentare fedelmente gli elementi essenziali della visione di ciascun autore, si è anche cercato di formalizzare questi concetti, ovunque ciò fosse possibile, senza ricorrere a strumenti analitici di una qualche complessità. Talvolta questa tendenza può aver portato a illuminare aspetti che sono solitamente relegati in secondo piano e questo fatto può forse suscitare qualche perplessità. Spero, però, di non aver mai travisato gli aspetti principali delle varie costruzioni. Il ricorso alla formalizzazione costringe lo studente a una maggior precisione e rigore nell’uso dei termini e nell’elaborazione di un ragionamento. Gli consente e lo costringe anche ad una grande attenzione nel formulare le ipotesi che gli sono necessarie, individuando sia gli elementi essenziali per lo sviluppo di ciascun ragionamento, sia l’insieme dei casi cui si applica una determinata analisi, sia l’insieme dei casi esclusi, permettendogli di valutare la generalità o la peculiarità di ciascuna teoria. Una versione iniziale di questo lavoro è apparsa nel 1983. Rispetto alla precedente, questa contiene una riscrittura radicale del cap. 3 e del cap. 11, e un ampliamento del cap. 1 e del cap. 8. Le altre parti sono rimaste pressoché inalterate. Desidero ringraziare gli studenti dell’Istituto Universitario di Bergamo, dell’Università Cattolica del S.C. e dell’Università di Parma. Ringrazio inoltre i colleghi con cui ho avuto modo di discutere sia l’impostazione generale, sia la trattazione di singoli argomenti. Sono grato e debitore per osservazioni, suggerimenti e indicazioni su versioni provvisorie di questo lavoro a S. Baldone, R. Bellofiore, M. Bianchini, A. Contini, L. Filippini, P.D. Giarda, G. Graziola, D. Parisi Acquaviva, R. Paoletti, P. Varri, G. Verga, G. Vestuti, P. Villa, A. Villani e S. Zamagni. La responsabilità per gli errori rimasti è comunque solo mia. Tratto dalla Prefazione

Dettagli

Dimensioni del file

5,6 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788867808984

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.