La città eterna - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Prima edizione in lingua italiana di un romanzo che all’epoca della pubblicazione, 1901, riscosse un enorme successo di pubblico. La città eterna si apre con il Giubileo del 1900 a Roma, nel pieno della diatriba tra Vaticano e Stato italiano sul potere temporale della Chiesa. Davide Rossi è un deputato della Sinistra che lotta in difesa del popolo e si oppone al potere autoritario del barone Bonelli, primo ministro nelle cui mani il giovane e debole re non è che un burattino. La strenua lotta di Rossi, che conosce più di un colpo di scena, condurrà alla fine all’affermazione della volontà popolare e alla proclamazione della repubblica. Leggendo questo testo a più di un secolo dalla sua uscita colpisce la capacità visionaria dell’autore: anticipando nettamente i tempi egli previde per l’Italia, seppure in termini di “fantapolitica”, la dittatura, la fine della monarchia e la nascita della repubblica. Thomas Henry Hall Caine (1853-1931), dopo essere stato segretario di Dante G. Rossetti, scrisse numerosi romanzi, veri e propri best-seller dei suoi tempi, che gli valsero la nomina a “baronetto” nel 1917. L’isola del peccato del 1894 è il più noto dei suoi lavori, grazie alla trasposizione cinematografica a opera di A. Hitchcock (1929).

Dettagli

Dimensioni del file

1,5 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788867950782

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.