Sei gigli macchiati di sangue. Pierluigi Farnese e la sua famiglia: una storia italiana

di

Millo Borghini

La Caravella

Sei gigli macchiati di sangue. Pierluigi Farnese e la sua famiglia: una storia italiana - Bookrepublic

Sei gigli macchiati di sangue. Pierluigi Farnese e la sua famiglia: una storia italiana

di

Millo Borghini

La Caravella

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,49

Descrizione

Nato con l’intento d’ illustrare la vita di Pierluigi Farnese, figlio di Paolo III e vittima di una congiura ordita a Piacenza da Ferrante Gonzaga, governatore di Milano e “longa manus” di Carlo V, questo libro si è presto trasformato nella storia di un’intera stirpe. Non poteva infatti essere altrimenti, data l’importanza conseguita da questa famiglia “rampante” con le figure di Paolo III, dei nipoti Alessandro e Ottavio, di Margherita d’Austria e del pronipote Alessandro: attori di primo piano nei decisivi eventi del XVI secolo. Ne è scaturito il racconto di vicende umane indissolubilmente intrecciate a eventi importantissimi: dal “Sacco di Roma” alle guerre con Francia, Turchi e Riformati alternati a episodi buffi e boccacceschi di una servitù che, nelle terribili ore della congiura, seppe tuttavia testimoniare un’ammirevole fedeltà al suo signore. Le grandi vicende storiche, fortunatamente, non sono fatte solo di trattati, battaglie e congiure. Sono anche impastate di umori, d’imprevisti, di passioni, di smemoratezze e di casuali fortune o sfortune che, nella loro umana carnalità, ce le rendono più vive e comprensibili, togliendo ai personaggi quel piedistallo ove, nel bene e nel male, la storiografia ufficiale li aveva collocati.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

13,3 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788868271206

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.