Perchè contesto il mito del peccato originale

di

Ilario Favero

Booksprint

Perchè contesto il mito del peccato originale - Bookrepublic

Perchè contesto il mito del peccato originale

di

Ilario Favero

Booksprint

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Non è facile accettare la condizione umana di miseria e di dolore e contemporaneamente credere nella somma benignità del Creatore: Il Sommo Bene non muove un dito per sottrarre l’Uomo dalla sua miseria, dalla sua sofferenza, allora si cerca una colpa, commessa dall’uomo, che giustifichi il suo stato miserevole e indegno di una creatura figlia di Dio misericordioso: nasce così la teoria del PECCATO ORIGINALE; i figli di Adamo pagano per la colpa del padre, scontano la colpa del padre, immeritatamente. Dico io: le colpe sono personali! Non dei figli: “Innocenti facea l’età novella, novella Tebe…” *. La Biologia moderna ci fornisce abbondantemente dati e strumenti logici per demolire la teoria del peccato originale. *Dante Alighieri, Divina Commedia Inferno - Canto XXXIII – verso 88

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

486,0 KB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788868887384

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.