Dell'arte della guerra

di

Niccolò Machiavelli

Fermento

Dell'arte della guerra - Bookrepublic

Dell'arte della guerra

di

Niccolò Machiavelli

Fermento

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Figura tra le più studiate e apprezzate di un rinascimento italiano che nello stesso periodo produsse personalità come Lorenzo de' Medici e Leonardo da Vinci, ecco che quest'opera di Machiavelli, datata 1519, si pone nella storia della letteratura mondiale come il primo vero trattato teorico di arte militare occidentale. Molti secoli prima che von Clausewitz desse alle stampe l'altrettanto celebre lavoro, in queste pagine a parlare è il protagonista Fabrizio Colonna, che suggerisce una riforma delle istituzioni militari per tornare ai principi e all'organizzazione degli eserciti romani. Machiavelli si scaglia soprattutto contro l'utilizzo di soldati mercenari e per questo chiede apertamente che venga codificato un modello di popolazione armata per restituire il senso di appartenenza e gli ideali tipici di un esercito compatto. Inoltre Machiavelli si sofferma sulle qualità necessarie per essere un generale vincente e le varie strategie di battaglia. Se siete appassionati di strategia militare, o semplicemente amate un periodo storico irripetibile nel percorso che ha contribuito a rendere il nostro paese un esempio di arte e cultura nella storia, questo è il libro che fa per voi. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Dettagli

Dimensioni del file

2,2 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788869971181

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.