Il mistero di Cinecittà - I gialli del Commissario De Vincenzi

di

Augusto De Angelis

Fermento

NEW
Il mistero di Cinecittà - I gialli del Commissario De Vincenzi - Bookrepublic

Il mistero di Cinecittà - I gialli del Commissario De Vincenzi

di

Augusto De Angelis

Fermento

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Già il titolo fa intuire in quale ambiente si troverà a operare il commissario De Vincenzi, il primo detective della letteratura italiana. Spesso De Angelis si è confrontato con il mondo dell'arte come nel giallo Il Do tragico, ma solitamente fa muovere il suo protagonista nella Milano degli anni trenta. Stavolta lo porta a Roma, nel concitato e vizioso mondo di divi e dive del cinema dal quale si parte per inoltrarsi in una trama particolarmente sentita e intensa, che sfocia nell'ossessione del serial killer. C'è anche una nota erotica a rendere ancora più avvincente un giallo che ha per protagonista un commissario insolito, mai visto all'epoca, colto e pensatore, amante di letture all'epoca definite pericolose e tenace sostenitore del proprio intuito anche quando gli indizi lo porterebbero nella direzione opposta.
I romanzi di De Angelis, a lungo dimenticati, sono stati riscoperti prima negli anni sessanta grazie al lavoro di Oreste del Buono e poi resi definitivamente popolari dagli sceneggiati televisivi andati in onda tra il 1974 e il 1977 e interpretati da Paolo Stoppa. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.
 

Dettagli

Dimensioni del file

2,2 MB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788869974076

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.