Sporco Mondo

di

Quirino Lucciola

PubMe

Sporco Mondo - Bookrepublic

Sporco Mondo

di

Quirino Lucciola

PubMe

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,00

Descrizione

DESCRIZIONE DEL LIBRO IL TITOLO DEL LIBRO, “SPORCO MONDO”, DESCRIVE GIA' PIENAMENTE L'ENTITA' DEGLI ARGOMENTI TRATTATI E CON IL SOTTOTILO, “L'UTOPIA DEL BENE COMUNE” HO VOLUTO MARCARE LA CONSAPEVOLEZZA DELLA DIFFICOLTA' DEL RAGGIUNGIMENTO DELLA COESIONE SOCIALE, CONTAMINATA DALLE CERTEZZE CHE CI AFFLIGGONO E DALLE FALSE VERITA' A CUI SIAMO SOTTOPOSTI QUOTIDIANAMENTE. AVEVO INTENZIONE DI INTITOLARE IL LIBRO “ RACCONTI DI STORIE SCRITTE MALE “, MA MI SAREI ALLONTANATO TROPPO DAL MIO REALE SCOPO, SCHEMATIZZANDO E RACCONTANDO TUTTE QUELLE SITUAZIONI CHE IN FONDO CONOSCIAMO BENE MA CHE A VOLTE NON VOGLIAMO AMMETTERE O SIAMO COSTRETTI A CONDIVIDERE PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE; QUINDI QUALE TITOLO MIGLIORE PER DESCRIVERE GLI ARGOMENTI TRATTATI E RIPORTARLI CON MENO PAROLE POSSIBILI NEL NOSTRO SISTEMA SOCIETARIO? SPORCO MONDO NON E' ALTRO CHE UN PICCOLO RACCONTO CHE PRENDE IN CONSIDERAZIONE ALCUNI ASPETTI NEGATIVI DEL NOSTRO ESSERE E DELLA NOSTRA SOCIETA' CHE SI ALIMENTA DEI NOSTRI CONTINUI LITIGI CAUSATI ORMAI DA QUALSIASI ARGOMENTO CHE SI PRENDE IN CONSIDERAZIONE E CHE SI TENTA INVANO DI CONDIVIDERE; CALCIO, GUERRA, POLITICA E RELIGIONE, IN POCHE PAROLE I TEMI PIU' CALDI DEL NOSTRO VIVERE. NON ESSENDO UNO SCRITTORE NON HO NESSUNA PRETESA A RIGUARDO DELLA BUONA RIUSCITA DEL LIBRO MA SARO' SODDISFATTO E QUINDI FELICE SE SOLO RIUSCISSI A FARVI PENSARE ALMENO UNA VOLTA, DOPO AVER LETTO IL LIBRO, DI DESISTERE O MEGLIO ANCORA ACCETTARE LE OPINIONI O I PUNTI DI VISTA DEGLI INTERLOCUTORI DURANTE UNA DISCUSSIONE RIGUARDANTE GLI ARGOMENTI TRATTATI. RISVEGLIARE QUELL'UMILTA' E QUELLA VOGLIA DI CAMBIARE IN OGNUNO DI VOI E' IL MIO UNICO OBIETTIVO, CERCANDO CON QUESTE PAROLE DI ENTRARE NEL VOSTRO CUORE E RISVEGLIARE QUELLA VOLONTA' DI COESIONE CHE POTREBBE AD ALTA VOCE FARCI URLARE UN GIORNO: “ ORA BASTA...”. “ LA SOCIETA' SIAMO NOI, NON LE ISTITUZIONI. ” FINISCO LA DESCRIZIONE LASCIANDOVI UN COMPITO; MI PIACEREBBE CHE RISPONDESTE ALLA MIA DOMANDA: CHE COSA PENSATE CHE SUCCEDEREBBE SE DURANTE LE ELEZIONI POLITICHE NESSUNO ANDASSE A VOTARE, SE NESSUNO SI PRESENTASSE DURANTE UNA PARTITA DI CALCIO E TUTTI ADORASSERO IL PROPRIO DIO DA CASA, CHE COSA SUCCEDEREBBE SECONDO VOI SE IN POCHE PAROLE NON SOVVENZIONASSIMO PIU' IL SISTEMA VITA CHE I POTENTI HANNO CREATO? SECONDO ME NESSUNO DI LORO SI CHIEDEREBBE IL PERCHE' DI TALI ASTENSIONI, SONO SICURO CHE NON SE NE MERAVIGLIEREBBERO AFFATTO; LO CAPIREBBERO SUBITO VISTO CHE E' IL FRUTTO DELLE LORO AZIONI E SOLO IN QUEL MOMENTO FORSE, SENTENDOSI SOTTO PRESSIONE INCOMINCEREBBERO A LAVORARE PER QUELLO PER CUI VENGONO PAGATI, PER IL BENE COMUNE. PENSO CHE SOLO IN QUEL MOMENTO INCOMINCEREBBERO A PRENDERCI IN CONSIDERAZIONE NON SOTTOVALUTANDO PIU' IL NOSTRO ESSERE. “ METTIAMO DA PARTE LE FALSE CERTEZZE DI COMODO PER IL BENE COMUNE ”. QUESTE DUE RIGHE SONO INDISPENSABILE PER LA COMPRENSIONE DELL' UNICO E INEQUIVOCABILE SCOPO.

Dettagli

Dimensioni del file

532,0 KB

Lingua

ita

Anno

2018

Isbn

9788871639383

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.