Vivere e pensare nell'attuale pandemia

di

Dipesh Chakrabarty

nottetempo

NEW
Vivere e pensare nell'attuale pandemia - Bookrepublic

Vivere e pensare nell'attuale pandemia

di

Dipesh Chakrabarty

nottetempo

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,00

Descrizione

L'avvento della pandemia da Coronavirus rappresenta per l'umanità una sfida duplice: da un lato vivere sapendo che è necessario riequilibrare la nostra presenza e il nostro impatto sulla Terra, dall'altro riflettere su come fattori economici e sociali, oltre a quelli biologici, abbiano influito sulla diffusione globale della malattia. Secondo i virologi, la maggior parte delle nuove malattie infettive – circa il 60% – ha origine in un salto di specie di virus o batteri che passano dal corpo di un animale selvatico a quello di un essere umano. Questo processo ha a che fare con la distruzione dell’habitat della fauna selvatica causata dall'illimitata espansione del sistema capitalistico che porta con sé disboscamento, attività estrattive indiscriminate e devastazione degli equilibri ecologici. Tutto ciò induce infatti una prossimità forzata tra fauna selvatica e popolazioni umane la quale, in alcuni paesi, causa anche un incremento del commercio per scopi alimentari di animali selvatici e rari. Alla "Grande Accelerazione", il nome dato dai teorici dell'Antropocene all'impennata tecnico-economica iniziata nel secondo dopoguerra, dovrebbe ora seguire un nuovo slancio critico nei confronti del capitalismo e dei suoi rischi ’terminali' evidenziati dalla pandemia, andando oltre i dualismi caratteristici del secolo scorso per affiancare alla critica sociale una critica ambientale, nel tentativo di dare una risposta più concreta possibile alla domanda "cosa dovrebbero fare gli umani?”.

Dettagli

Dimensioni del file

228,1 KB

Lingua

ita

Anno

2020

Isbn

9788874528813

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.