La maledizione libertaria. Il racconto di una passione

di

Massimo Dadea

Cuec Editrice

La maledizione libertaria. Il racconto di una passione - Bookrepublic

La maledizione libertaria. Il racconto di una passione

di

Massimo Dadea

Cuec Editrice

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 5,99

Descrizione

“La Politica è una passione che mi ha accompagnato per tutta la vita”.Una passione, quella dell’autore, che si è nutrita del racconto della storia del medico Bernardino Dadea protagonista, nella prima metà dell’800, di una polemica rovente nei confronti dell’allora vescovo di Tempio, e poi diventato, a Torino, uno dei più famosi medici ome¬opati d’Europa; oppure di quella di Sebastiano Dadea che combatté al seguito di Giuseppe Garibaldi, prima di fondare il periodico “La Gallura”; o delle guasconate di Scimoni (Simone) Satta, il nonno materno; oppure delle disavventure del padre, inopinatamente im¬battutosi in un gagliardetto fascista; ed ancora dell’impatto scioc¬cante con le lettere dei condannati a morte della Resistenza lette in classe dalla Preside della scuola media di Nuoro.Una narrazione che si sviluppa su due piani che procedono in paral¬lelo. Quello personale – il racconto delle motivazioni del suo impe¬gno politico di “ comunista libertario”, che è il corpo fondamentale della narrazione – e quello generale, costituito da una serie di “stan¬ze” di ricostruzione storica e di analisi. “Per decenni, la politica ha evitato di tracciare un bilancio, che non fosse reticente e interessato, su quel periodo cruciale della storia della Sardegna che abbraccia gli anni ’50, ’60 e ’70 del secolo scor¬so e di rispondere ad una semplice domanda: le scelte compiute in nome del binomio Autonomia / Piano di Rinascita, hanno rappresen¬tato per la Sardegna una scommessa vinta oppure persa?”Massimo Dadea, nato a Nuoro nel 1950, è medico cardiologo. Ha esercitato la professione prima presso l’Ospedale San Francesco di Nuoro e successiva¬mente nell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari. È stato consigliere regionale del PCI prima e del PDS poi dal 1984 al 1994. Dal 2004 al febbraio del 2009 ha ricoperto la carica di assessore degli Affari generali, Personale e Riforma della Regione Autonoma della Sardegna nella Giunta regionale Presieduta da Renato Soru. È autore del libro La febbre del fare, edito, nel 2009, dalla CUEC.

Dettagli

Dimensioni del file

1,3 MB

Lingua

ita

Anno

2016

Isbn

9788884679765

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.