Cinema Teatro Olimpia dei fratelli Bartalini

di

Divina Vitale

Europolis Editing

Cinema Teatro Olimpia dei fratelli Bartalini - Bookrepublic

Cinema Teatro Olimpia dei fratelli Bartalini

di

Divina Vitale

Europolis Editing

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 2,99

Descrizione

Vecchiano (Pisa), i vecchianesi e il loro tempo. Il tempo degli spettacoli al Cinema Teatro Olimpia. La musica, i concerti, i maghi, le Miss, i veglioni. Un tuffo in un pezzo di storia che voleva dimenticare le tristezze della guerra, con i colori, le pellicole che facevano sognare, i grandi attori, le grandi orchestre. Anni indimenticabili e così lontani per alcuni dei protagonisti che conosceremo e incontreremo in questo racconto, a tratti malinconico ma allo stesso tempo vivo, vivo di quella gioia e participazione che i vecchianesi investivano nel loro piccolo centro nevralgico: il Cinema Teatro Olimpia. Mi sono spesso commossa davanti ai racconti di quei signori e un pò mi sembrava di rivivere una delle pellicole cinematografiche che più ho amato fin da bambina. Parlo del capolavoro di Giuseppe Tornatore: Nuovo Cinema Paradiso. Sebbene lontano dal mio secolo, la storia di quelle persone che hanno trascorso la loro vita, i loro sogni, gli incontri, i primi innamoramenti, la maturità, davanti ad uno schermo che, ai tempi, era il contatto più diretto con il mondo e le sue possibilità proibite, mi ha conquistato tanto da stimolarmi a trascrivere i loro appunti, a rielaborare, dare un ordine a quei tanti ricordi confusi ma intensi che le loro menti custodiscono ancora oggi piacevolmente. Un’attrazione irrinunciabile, episodi e aneddoti che ci riportano in quegli anni, ci lanciano con il paracadute in una realtà che rispecchia in tutte le sue sfaccettature la tipica condotta della gente del nostro belpaese. In questo libro ritroviamo, proiettiamo i rapporti, le vicende, gli scherzi di quel gruppetto di amici toscani che tanto rammenta il plot di una commedia all’italiana. Condita di veracità, furbizia quanto basta, curiosità, e verbo toscano o meglio dialetto stretto difficile da comprendere al primo ascolto. Ma tanto significativo e fondamentale per immergersi a pieno in una realtà così provinciale ma allo stesso tempo intrisa di brava gente e buoni sentimenti.

Dettagli

Dimensioni del file

9,6 MB

Lingua

ita

Anno

2013

Isbn

9788887977929

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.