Mandela, l’apartheid e il nuovo Sudafrica

di

Omar Ebrahime , Roberto Cavallo , Giuseppe Brienza

D'Ettoris Editori

Mandela, l’apartheid e il nuovo Sudafrica - Bookrepublic

Mandela, l’apartheid e il nuovo Sudafrica

di

Omar Ebrahime , Roberto Cavallo , Giuseppe Brienza

D'Ettoris Editori

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 7,49

Descrizione

La storia “ancora da scrivere” del Sudafrica di Nelson Mandela e del suo partito, l’African National Congress (ANC), rappresenta una ulteriore dimostrazione di quella decolonizzazione che, come scrive Rino Cammilleri nella Prefazione «fu solo l’inizio dei problemi dell’Africa lasciata a se stessa». Dopo una sintetica storia del Sudafrica contemporaneo, il libro documenta le poco conosciute implicazioni di Mandela e dell’ANC con il comunismo nazionale ed internazionale, le ombre che hanno accompagnato la fine dell’apartheid (dal dilagare della criminalità e dell’Aids alle scelte abortiste ed omosessualiste del nuovo Sudafrica) e, infine, la collocazione geopolitica di un Paese che s’interroga sul suo destino dopo la morte, avvenuta il 5 dicembre 2013, del padre della sua indipendenza.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

682,0 KB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788889341728

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.