Il giovane Camillo conte di Cavour

di

Domenico Berti

CMD EDIZIONI

Il giovane Camillo conte di Cavour - Bookrepublic

Il giovane Camillo conte di Cavour

di

Domenico Berti

CMD EDIZIONI

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 12,99

Descrizione

Il giovane Camillo, conte di Cavour non è altro che un’edizione più moderna dell’opera di Domenico Berti, Il conte di Cavour avanti il 1848.
In quest'opera, pubblicata a Roma nel 1886, sono presenti lettere di grande interesse perché non più reperibili. Come l’autore stesso precisa: « …Nello scrivere questo libro noi mettemmo a profitto, e lo diciamo fin da principio, oltre i nostri ricordi personali, una ricchissima collezione di documenti inediti, che per ragione di chiarezza distribuiremo nelle seguenti classi: 1) Lettere del padre, della madre, del fratello, dei congiunti e dei più intimi amici, dirette a Camillo di Cavour; 2) Scritture di varia natura nelle quali è cenno di esso, comprese talune effemeridi di pugno della madre; 3) Lettere da lui scritte nella infanzia, nell’adolescenza, nella gioventù e nella prima età virile, alla nonna, ai genitori, al fratello, allo zio, il conte Gian-Giacomo di Sellon, alla zia Vittoria duchessa di Clermont-Tonnerre ed ai nipoti; 4) Quaderno di studi giovanili contenente gli estratti delle sue prime letture; 5) Diario autografo degli anni 1833-34-35 e note parimenti autografe riferentisi ai suoi viaggi ».
Domenico Berti aveva avuto modo di conoscere personalmente il Cavour frequentando le sale di lettura dell’Associazione agraria. Ma fu solo dopo il 1850, in Parlamento, che ebbe modo di cogliere nel conte di Cavour colui che « …poté compiere i più insigni fatti della politica nazionale, cioè la spedizione di Crimea, il congresso di Parigi, l’alleanza con la Francia, la terza guerra dell’indipendenza e le più notevoli riforme legislative… Egli aspira ad un’Italia tutta moderna, ad un’Italia in cui le istituzioni politiche e le istituzioni economico-sociali siano insieme unite e procedano di conserva ».
La dedica con cui Domenico Berti apre il libro non manca di attualità. Il suo invito rivolto ai giovani a vedere il giovane Camillo come modello di educazione, cultura e apertura alla vita pubblica potrebbe essere, anche ai nostri giorni, indirizzato alle nuove generazioni come sprone a cogliere l’importanza di questi valori e a farli propri.

Dettagli

Dimensioni del file

2,5 MB

Lingua

ita

Anno

2011

Isbn

9788890565724

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.