La profanazione del sacro a Dschang (Camerun)

di

Giuliana Quartullo

Youcanprint

La profanazione del sacro a Dschang (Camerun) - Bookrepublic

La profanazione del sacro a Dschang (Camerun)

di

Giuliana Quartullo

Youcanprint

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 7,99

Descrizione

Le comunità di Dschang avevano anticamente un'idea del valore estetico degli oggetti, poiché le loro espressioni vernacolari marcavano la differenza tra un manufatto d'arte ed uno di uso pratico quotidiano. Gli oggetti d'arte in legno erano considerati sacri, prima della loro « profanazione » da parte degli Europei e della conseguente rottura dell’equilibrio preesistente. Oggi, se il capo di una di queste comunità, il fo, decide di ricostituire in parte il suo tesoro di oggetti, si scontra con un vuoto nel campo artistico. I pochi scultori che pretendono di lavorare nel solco della tradizione non trovano fonti di ispirazione. Ne deriva sistematicamente la realizzazione di copie maldestre o di oggetti del folclore locale, o ancora di ibridi che confondono simboli e iconografie in modo arbitrario, con forme lontane dalla storia.

Dettagli

Dimensioni del file

10,2 MB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788891139634

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.