La privatizzazione del Pubblico Impiego e la destabilizzazione dei dirigenti con Sentenza della Corte Costituzionale n.42 del 20

di

Giovanni Zuccaretti

Youcanprint Self Publishing

La privatizzazione del Pubblico Impiego e la destabilizzazione dei dirigenti con Sentenza della Corte Costituzionale n.42 del 20 - Bookrepublic

La privatizzazione del Pubblico Impiego e la destabilizzazione dei dirigenti con Sentenza della Corte Costituzionale n.42 del 20

di

Giovanni Zuccaretti

Youcanprint Self Publishing

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,49

Descrizione

GIOVANNI ZUCCARETTI, avvocato cassazionista e patrocinante presso le magistrature superiori. Legale nel consultorio familiare di Massafra dell’Azienda Sanitaria Locale di Taranto e docente a progetto contro la dispersione scolastica minorile nelle aree a forte rischio ambientale. Si occupa da tempo di questioni contrattuali di carattere giuslavoristico-amministrativo. Il volume considera lo specifico tipo di rapporto di lavoro, quello alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni ed è riferito alla contrattualistica sanitaria; approfondisce le tematiche in ordine alla dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa alla luce della così detta stabilizzazione di quest’ultima, oggetto dell’intervenuta Sentenza della Corte Costituzionale n.42 dell’11.2.2011 che ha dichiarato l’incostituzionalità dell’art.3 comma 40 della Legge Regione Puglia n. 40 del 31.12.2007 che prevedeva la stabilizzazione della dirigenza. Ciò ripropone la reale portata del diritto del lavoro quale disciplina in continua evoluzione e in divenire; interessata da ripetuti interventi di riforma, non solo a livello di legislazione ordinaria ma anche a livello costituzionale. Oggi, all’attualità, cardine degli interessi politici, sociali ed economici. Nel pubblico, approcci ed interventi di derivazione privata e comunitaria hanno portato, attraverso le fasi della privatizzazione del pubblico impiego, ad una diversa considerazione della Pubblica Amministrazione, non più come Autorità pubblica bensì come soggetto chiamato ad erogare servizi in favore della collettività e, quanto alla posizione di supremazia del datore di lavoro pubblico rispetto al lavoratore, questi è diventato protagonista del rapporto, con pari dignità, e parte attiva della produzione. Interventi normativi che sono il riflesso dell’evoluzione storica e sociale e che realizzano quelle aspettative sentite nella stessa amministrazione (quella migliore), posto che si diffondono concetti come il benessere organizzativo interno all’amministrazione e l’attenzione ai lavoratori che partecipano al processo produttivo. L’indicazione è sempre frutto di politica governativa, reale filo conduttore di evoluzione giuslavoristica. I provvedimenti succedutisi nel tempo danno l’indicazione di quella amministrazione del futuro, ricercata e attesa, vicina ed integrata con i cittadini, sempre ispirata a principi di economicità, efficacia, efficienza, imparzialità, trasparenza, semplificazione e partecipazione, per la garanzia dei diritti dei cittadini e delle imprese. Il testo vuole rappresentare uno strumento di consultazione e riferimento per studenti universitari ed operatori del diritto nel sistema pubblico.

Dettagli

Dimensioni del file

485,0 KB

Lingua

ita

Anno

2014

Isbn

9788891166333

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.