Il rischio penale nella gestione della crisi d'impresa

di

Nicolo' Gianesini

Giappichelli Editore

Il rischio penale nella gestione della crisi d'impresa - Bookrepublic

Il rischio penale nella gestione della crisi d'impresa

di

Nicolo' Gianesini

Giappichelli Editore

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 20,99

Descrizione

La monografia rappresenta uno strumento efficace per orientarsi tra gli aspetti più attuali e problematici relativi al“Rischio penale nella gestione della crisi di impresa”. Il volume, dedicato a studiosi della materia e a professionisti della crisi di impresa, approfondisce i delicati rapporti tra i nuovi strumenti di risoluzioni della crisi (su tutti concordato preventivo, accordo di ristrutturazione dei debiti e piano attestato di risanamento) e le tradizionali fattispecie penalistiche. In particolare, nel volume è analizzata la portata della “Esenzione dai reati di bancarotta” (art. 217-bis della legge fallimentare), la responsabilità del “professionista attestatore” (art. 236-bis) e, più in generale, il nuovo equilibrio tra gli strumenti alternativi al fallimento e la“parte penalistica” del Regio Decreto 16 marzo 1942, n. 267.Nicolò Gianesini, laureato presso l’Università degli Studi di Padova, abilitato all’esercizio della professione forense, dottore di ricerca in Diritto Penale presso l’Università degli Studi di Padova, attualmente assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario, autore di altre pubblicazioni in materia di diritto penale sostanziale in volumi collettanei

Dettagli

Dimensioni del file

2,2 MB

Lingua

ita

Anno

2016

Isbn

9788892156210

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.