Per un nuovo statuto della regione siciliana

di

Agatino Cariola , Marco Armanno , Stefano Agosta

Giappichelli Editore

Per un nuovo statuto della regione siciliana - Bookrepublic

Per un nuovo statuto della regione siciliana

di

Agatino Cariola , Marco Armanno , Stefano Agosta

Giappichelli Editore

FORMATO

DISPONIBILE ANCHE IN

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 21,99

Descrizione

L’odierno incontro di studio nasce da un’esigenza e dà una testimonianza: offrire uncontributo, in spirito di autentica e solidale cooperazione, dei costituzionalisti operanti intutte le Università della Regione, alla elaborazione di una nuova Carta statutaria la cui venutaalla luce, ad oltre settant’anni dal varo di quella ancora in vigore, non può tardareoltre. Di qui l’idea di sollecitare studiosi di provata esperienza e sensibilità per le questionidi diritto regionale a partecipare a questa iniziativa di studio in un modo almeno in parteinusuale rispetto a quello che connota le iniziative scientifiche in genere: non soltanto,cioè, a portare in forma discorsiva il loro apporto di idee ma a far luogo, ciascuno su ambitimateriali distinti e oggetti determinati in essi ricadenti, alla predisposizione di quelliche potrebbero divenire i disposti del futuro statuto. L’obiettivo è, insomma, quello dimettere in mano agli operatori istituzionali, specie a quelli regionali, una bozza di articolato,corredata delle necessarie riflessioni teoriche di supporto, cui essi possano fare, volendo,riferimento in sede di elaborazione del disegno di nuovo statuto.

Dettagli

Dimensioni del file

4,7 MB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9788892167575

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.