Il neopelagianesimo

di

Giuliano Zanchi

San Paolo Edizioni

Il neopelagianesimo - Bookrepublic

Il neopelagianesimo

di

Giuliano Zanchi

San Paolo Edizioni

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 6,99

Descrizione

Nelle omelie di Santa Marta, divenute ormai il luogo di un magistero umile e feriale, ma anche nell’Evangelii gaudium e nella Gaudete et exsultate, papa Francesco spesso ci mette in guardia dalla tentazione di essere oggi un po’ “pelagiani” o meglio “neopelagiani”. Cosa vuole dire il Papa con il richiamo a questa antica eresia? Pelagio, monaco cristiano vissuto tra il IV e il V secolo, riteneva l’uomo capace di meritare la salvezza con le sue sole forze, senza l’ausilio della grazia. Rapportata al vivere ecclesiale odierno, questa concezione dell’uomo e del suo rapporto con Dio potrebbe portare la Chiesa a confidare più nelle sue strutture che nel primato della grazia, a cui Francesco ha dato il nome di «misericordia».A questa riduzione del cristianesimo antica, ma sempre nuova, il Papa, come ben dimostra il presente volume, contrappone la centralità del compito «pastorale», con una Chiesa chiamata a favorire in tutti i modi possibili l’incontro fra Cristo e l’uomo e non semplicemente a «regolarlo» con delle norme.

Dettagli

Dimensioni del file

240,0 KB

Lingua

ita

Anno

2018

Isbn

9788892206465

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.