La maschera poetica: Totò nel cinema di Pasolini

di

Mariele Gioia Papa

Mariele Gioia Papa

La maschera poetica: Totò nel cinema di Pasolini - Bookrepublic

La maschera poetica: Totò nel cinema di Pasolini

di

Mariele Gioia Papa

Mariele Gioia Papa

FORMATO

Nessuna protezione

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 0,99

Descrizione

Affrontare un personaggio del calibro di Totò non è opera facile, soprattutto dopo che lo stesso è stato oggetto di analisi e interpretazioni numerose. Si è scelto di intraprendere questo percorso, tuttavia, per tratteggiare una delle sue maschere meno stropicciate dalla critica e che desta ancora molto interesse tra gli appassionati di cinema e i professionisti del settore; quella, ossia, sagomata da Pier Paolo Pasolini che comunque, cosciente di ciò a cui andava incontro, ha lasciato che si forgiasse seguendo la sua essenza di fondo, accompagnandola nel disegno delle sue linee. La breve collaborazione rimane, infatti, un connubio curioso, controverso, importante; essenziale per assistere alla vastità dell’arte di Totò, troppo spesso, a volte ingiustamente, relegata al fine del divertire. È necessario porre l'accento anche sul lungimirante investimento di Pasolini per la sua arte, che sceglie di inserire l’attore nella sua opera filmica, piuttosto lontana dai generi che Totò aveva seguito nel corso della sua carriera. Sia Totò, sia Pasolini furono cristallini nel sostenere che la maggior parte dei moltissimi film girati dall’attore non rendeva onore alle sue capacità, poiché lasciava inesplorato il suo virtuoso talento artistico, abbinandolo a trame insulse e ritrite. Si assiste, perciò, allo sdoppiamento della maschera di Totò nel cinema pasoliniano, che si modella sulle teorie del regista in merito al cinema e che aiuterà la critica, entusiasta per il Totò teatrale e sempre, invece, abbastanza caustica nei confronti di quello cinematografico, a guardare il personaggio investito da una luce del tutto nuova che avrebbe continuato a irradiarlo, se soltanto non fosse venuto a mancare alla fine delle riprese dell’episodio Che cosa sono le nuvole?. Con questo lavoro, si percorrerà il breve e singolare percorso di Totò con Pasolini attraverso l’analisi dei due episodi La Terra vista dalla Luna e Che cosa sono le nuvole? e del film Uccellacci e uccellini, mediante un'attenzione alla critica mossa alle pellicole e all'interpretazione di Totò, nonché attraverso il profilo dell’attore, delineato dai pensieri di Pasolini e delle persone a lui più prossime.

Dettagli

Dimensioni del file

2,6 MB

Lingua

ita

Anno

2016

Isbn

9788892554849

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.